giovedì 26 luglio 2007

BuyBlogComments: dai falsi post ai falsi commenti

Fake blog, fake post, fake comment. Il cerchio (anzi.. il girone dantesco!) si chiude. Ho appena letto su Blogs4biz che è nata BuyBlogComments, organizzazione che provvede, previo pagamento, ad "infestare" con link di spam camuffati da commenti inerenti al tema del post, un numero di blog tanto più vasto quanto più cospicua è la somma versata. Lo scopo principale è migliorare il posizionamento sui motori di ricerca, ma è certo che giungeranno visite anche dai blog colpiti. Lo spam, dunque, si evolve. Non più semplici link ed inviti a visitare il sito, i quali sarebbero cancellati senza remore dal gestore del blog, ma commenti di alta qualità, che non saranno rimossi in quanto non riconosciuti come spam.
A pensarci bene, diverso tempo fa un tale dal nome un po' strano ha lasciato un breve commento ad un mio post. Il sistema sembra simile..

5 commenti:

sc ha detto...

a me non è mai capitato di trovare commenti o postati fasulli.

mi sembrerebbe anche molto stupido a dir la verità... come si può copiare una valutazione personale? e come darsi un'altra immagine.

trovo più grave chi usa le foto di altre persone o fa finta di essere una persone che conosce.

un saluto.

Massimiliano ha detto...

Ciao Alessandro,
il rischio c'è e bisogna anche abituarsi. Tuttavia, ci sono degli strumenti simili ad antivirus che riducono notevolmente la possibilità che vengano inseriti commenti "spam" nei blog.

Elisa ha detto...

Anche io un pò di giorni fa avevo letto questa notizia. Dopo pay per post ci mancava solo quest'altra trovata!
Si rischia che nella blogosfera tutto diventi troppo fake...

alessandro ha detto...

Ciao a tutti :)

@Sc: L'intento principale di queste manovre è migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Magari adesso Google e co. studieranno algoritmi per rendere vani anche questi tentativi.. credo non sarà facile. Per quanto riguarda l'immagine, sono pienamente d'accordo con te. Si rischia anche di non essere coerenti, e questo alla gente non piace.

@ Massimiliano: la situazione è piuttosto complessa e credo che i tradizionali antispam non possano risolvere il problema. Sarebbe necessarioi capire se il commento è "originale" o "comprato". Non credo sia giusto penalizzare anche chi, pur non avendo un blog, ama leggere e commentare quelli degli altri e magari linka il suo sito.

@ Elisa: continuando così il giocattolo si romperà..! Una soluzione nel caso dei commenti potrebbe essere la registrazione obbligatoria, in modo da bannare utenti riconosciuti colpevoli di questi comportamenti.. ma purtroppo un altro account si crea in fretta.. e la gente odia fare i login..

alessandro ha detto...

Una precisazione: ricordo che il motore di Technorati non calcola i link in entrata che si trovano tra i commenti.. non so se si comportano così anche gli altri motori.. in tal caso non inciderebbe sul rank del sito linkato.. o sbaglio?

Chiedo aiuto agli esperti seo.. :)