domenica 27 maggio 2007

La Pubblica Amministrazione sempre più pubblica

Ho appena letto un interessante articolo sull'utilizzo della rete in italia, il quale fa riferimento ad una recente ricerca di Nielsen/NetRatings, presentata a Roma nell'ambito del ForumPa di venerdì scorso. Oltre ai dati che rimarcano la progressiva crescita della diffusione della rete (il 43% delle famiglie hanno internet a casa, di queste il 75% usufruiscono della banda larga), mi pare di grande importanza la crescita degli investimenti in internet (+9%) da parte della Pubblica Amministrazione. Il totale degli investimenti è così suddiviso:
  • Ministeri (55%)
  • Regioni (35%)
  • Province (6%)
  • Comuni (4%)

Purtroppo non vengono citate le percentuali rispetto ai budget disponibili, le quali avrebbero dato un'idea più precisa del fenomeno. Tuttavia mi sembra indicativo il fatto che la regione Campania sia al terzo posto tra i maggiori investitori in rete nel 2006. Che abbiano intenzione di costruire un inceneritore online?!

Scherzi a parte. Gli investimenti della Pubblica Amministrazione in rete sono cospicui e speriamo siano anche ben indirizzati. Certo, i presupposti non sembrano i migliori, viste le forti critiche che hanno movimentato la blogosfera negli ultimi tempi. Mi riferisco alla messa in rete del famoso portale italia.it, costato la modica cifra di 45 milioni di euro, che ha portato alla nascita di un vero e proprio movimento per una sua riprogettazione.

10 commenti:

enore savoia ha detto...

Ciao Alex .. a mio modesto parere, tutte queste nuove associazioni o pseudo gruppi di ristrutturazione .. hanno un solo ed unico obbiettivo ..mettere mano su quei 35 milioni di euro rimasti disponibili :)

enore savoia ha detto...

http://blog.mytech.it/index.php/2007/02/27/italiait-un-po-di-chiarezza-sui-costi/

enore savoia ha detto...

un pò di chiarezza nei costi articolo su Blog MyTech Mondadori

alessandro ha detto...

Ciao Enore! Questo lo possono sapere solo loro ;)
Non sapevo che ne restassero ancora 35, ma 10 milioni mi sembrano comunque tanti, nonostante abbia letto il tuo commento al post che mi hai proposto. ;)

enore savoia ha detto...

sai quanto costa una paginetta strimizzita per una ditta con 4 dico 4 righe di testo e grafica da lasciare desiderare? 2000/5000 euro .. il resto te lo lascio immaginare !

alessandro ha detto...

Ho sbagliato tutto.. dovevo fare il webmaster..! ;)

enore savoia ha detto...

ma no figurati non era il mio commento il lato importante [ognuno ha le proprie opinioni anche se mi sono beccato dell'AlterEgo di Rutelli]... io mi sono limitato fare delle considerazioni ! La cosa più interessante è la divisione dei capitali e il capire dove e come sono stati stanziati ... che di contenuti abbia scarseggiato non lo mai negato e si poteva dare di più ! Tecnicamente dovevano rispettare dei parametri .. che bene o male hanno rispettato ! Dalle pagine di html.it [edit] un corporate blog chiavi in mano su piattaforma MT [movable type] ha dei costi stratosferici .. perchè mi dovrei meravigliare a riguardo di 2 anni di lavoro, staff tecnico, soluzioni, e quant'altro? Assolutamente NO! quanto mi è costato ? 60 centesimi ! buon lavoro Alex !

Credimi anche io ho sbagliato lavoro :) meglio se mi facevo pagare ... ma lo faccio per passione ;)

simone ha detto...

Si ormai più del 90% delle nostre istituzioni pubbliche dispone di un sito Internet: da un punto di vista quantitativo dunque ci siamo...ma é spesso la qualità che manca.
Ci sono per esempio alcuni siti (vedi www.comune.firenze.it) costruiti ancora secondo il modello-vetrina mentre altri ancora sono molto belli graficamente ma con pochi contenuti, pensati più per mostrare il proprio livello di ammodernamento che per impostare una comunicazione realmente efficace col cittadino.
Vanno spesi meglio questi soldi!!

alessandro ha detto...

@ Enore: non voglio sapere quanto si fa pagare un consulente per dare ad un'azienda o ad un privato cittadino le informazioni che tu puntualmente ci dai sul forum di bloglab.. mi sentirei in colpa..! ;)

@ Simone: ho visto il sito del comune di Firenze, non ci ero mai stato. Qualcosa del portale ce l'ha (tipo le notizie in evidenza), ma quello che mi stupisce è l'enorme confusione di link e immagini. Appena l'ho visto non sapevo dove andare. Me lo sarei aspettato dal sito del mio paesino di 500 anime (Castroreale.. andate a vederlo.. ;P), ma non da Firenze.

enore savoia ha detto...

@Alex ehehe tranquillo ... sono tutte informazioni di pubblico dominio ... basta che hai una connessione internet e fai una ricerca con Google ... non sono un consulente ! Quello che mi meraviglia sono coloro che fanno ricerche con Google, consigliano, si fanno pagare ma non ci capiscono un bip ! :D